I lavori sul Brusigliano

Non poche perplessità lasciano i lavori sul Brusigliano, nella zona tra Via Nazario Sauro, Via Ciantelli e Via Gonfiatini.
Il cartello previsto per legge parla di lavori di messa in sicurezza di quel tratto di torrente, indicazione dei vari responsabili, importo lavori pari a 268.000,00€, data di consegna per l’8 giugno 2016, per una durata di 250 giorni naturali e continuativi.
Per quanto i lavori siano ripresi dopo un periodo di fermo notiamo che:

  • i 250 giorni calcolati sono scaduti
  • il Brusigliano è un innocuo fossetto che costeggia il tratto nuovo di Via Gonfiantini e che prima era praticamente invisibile, le cui sponde sono state rivestite addirittura con grossi massi, probabilmente derivanti da una grossa cava, più adatti probabilmente ad una diga foranea che ad un torrentello nato appena 1,2 km a monte e mai esondato in vita sua
  • la cospicua cifra prevista non sembra sufficiente a completare l’opera, visto che, all’interno dell’area, il Brusigliano è stato anche dotato di due piccoli ponti, impiegando le pietre di cui sopra
  • oltre ai lavori descritti, sono in corso lavori di movimento terra, spianamento, eradicazione parziale di diverse grosse piante di quello che costituiva il complesso del “Bosco in città”; lavori apprezzabili ma che niente hanno a che vedere con i lavori evidenziati nel cartello esplicativo

Chi ha preso visione dei progetti riguardanti il complesso di questi lavori, depositati in Comune, ci ha confermato essere in atto la costruzione di una cassa di espansione. E quindi viene spontaneo chiedersi:

  • perché, se si intende costruire la cassa di espansione, non lo si dice chiaramente?
  • perché una cassa di espansione proprio in quella zona, su un torrente che non ha mai dato problemi di esondazione e per di più pochissimo a valle della sua sorgente?

 

Alla riscoperta dei luoghi dimenticati di Pistoia con Piero Giovannelli, candidato al consiglio comunale per la Lista Pistoia Cambia, e soprattutto da sempre attivo sul tema del recupero delle aree dismesse della città.